Mosaico bagno di alta qualità per arredamenti esclusivi

Sempre più persone scelgono il mosaico bagno per il rivestimento di pavimenti, pareti e doccia. Le piastrelle di mosaico, come quelle proposte da Mosaici.Shop sono le più richieste nel mercato italiano e comprendono materiali di prestigio come il marmo e la pietra. Tante sono anche le combinazioni e le decorazioni, oltre alle caratteristiche tecniche che rendono il mosaico bagno una scelta sempre più apprezzata. Un bagno in mosaico, infatti è resiste all’usura e facile da pulire.

La categorie principali del nostro shop di mosaico bagno

La bellezza del mosaico bagno risiede nell’usare piastrelle perfette per creare varie tonalità cromatiche e decorazioni ricercate. Un bagno in mosaico è personale, brillante e colorato come si addice allo stile moderno e contemporaneo. Per questo sempre più arredatori e interior designer si affidano a chi, come Mosaici.Shop offre una vasta scelta di piastrelle in ceramica e in altri materiali, studiate per adattarsi ad ogni ambiente e arredo.

In particolare la scelta delle tessere di mosaico in vetro è una scelta sostenibile, dato che queste piastrelle sono realizzate per l’80% con vetro riciclato. Il gres porcellanato, invece, è maggiormente usato nelle abitazioni moderne per dare un tocco di artigianalità e trasmettere il calore delle case antiche. Infine, il mosaico bagno più prestigioso è sicuramente quello in marmo, utilizzato per il rivestimento di costruzioni storiche e nelle ristrutturazioni.

Vantaggi e utilizzi del mosaico in bagno

Le piastrelle di mosaico sono versatili e il mosaico bagno è la soluzione ideale per unire versatilità, caratteristiche estetiche e caratteristiche funzionali valorizzando ogni ambiente. Un tempo le tessere di mosaico erano usare per decorare spazi ad elevata umidità, oggi il mosaico bagno è impiegato per la realizzazione di decori e rivestimenti personalizzati.

La tecnica del mosaico bagno è sempre più diffusa e piace soprattutto alle giovani coppie e a chi vuole dar vita a un bagno particolare. Il mosaico nell’ambiente bagno non è solo una scelta estetica, ma anche funzionale dati i tanti vantaggi offerti da questa tecnica di rivestimento.

Chi sceglie il mosaico per pavimenti e pareti si dimostra un amante dell’arte e dell’eleganza, dato che questa tecnica ha origini antiche e richiama alla mente le belle opere bizantine. Tuttavia, il mosaico bagno non è adatto solo all’ambiente classico: grazie ai nuovi materiali, ai contrasti e ai giochi di luce è la scelta perfetta anche per chi vuole dare alla sua casa uno stile unico e moderno, dal sapore minimale. Vediamo ora i vantaggi delle tessere di mosaico per il bagno.

Il mosaico bagno è una scelta che piace perché:

  • resiste all’usura del tempo ed è facile da pulire;
  • permette di creare giochi cromatici e geometrici interessanti, in particolare se si utilizzano tessere di piccole dimensioni;
  • si possono utilizzare diversi materiali a seconda dello stile del bagno e delle caratteristiche degli arredi.

Oltre a questo il mosaico bagno può essere usato non solo per rivestire un’intera parete, ma anche per sottolineare qualche dettaglio come l’interno doccia o la cornice dello specchio o, ancora, per realizzare un particolare disegno.

Mosaico bagno

Quali materiali usare nel mosaico per il bagno?

Come detto il mosaico bagno può essere realizzato in diversi materiali, vediamo quali sono i principali.

  • Mosaici in vetro: sono versatili e garantiscono una grande varietà di colori.
  • Mosaici in pietra o marmo: sono perfetti per gli ambienti classici e di prestigio e il maggior vantaggio è la resistenza del materiale.
  • Mosaici in grès porcellanato: sono una delle tendenze più diffuse e si adattano anche alla cucina.
  • Mosaici in ceramica: sono la scelta preferita da chi vuole esaltare la classicità dell’abitazione.
  • Mosaici in metallo: sono i più innovativi e permettono di creare originali giochi di luce, che piacciono a chi cerca uno stile moderno o minimal.

Arredo bagno: tendenze e stili per il 2021

I rivestimenti del bagno di casa richiedono una scelta curata e tutti vogliono ottenere un ambiente elegante e moderno. Anche in questo 2021 gli interior design sanno che il protagonista sono le piastrelle in mosaico, proposte con palette di colori aggiornate e intriganti contrapposizioni. Anche nel caso in cui non si voglia avere un bagno moderno, il mosaico con la sua eleganza rappresenta la scelta migliore.

Pensiamo a questo materiale e tecnica come ad un complemento che ha attraversato i secoli ed è giunto fino a noi. Il mosaico del XXI secolo è un mosaico caratterizzato da disegni geometrici e regolari e in cui a farla da padrone sono estro e creatività. Le trame del 2021 sono ad effetto tridimensionale e con sfumature calde e la tendenza di spicco è combinare il mosaico con altre tecniche per dare vita ad una parete unica.

Accanto alle tradizionali tessere piccolissime troviamo lastre e piastre di grandi dimensioni, per non mettere limiti ad entusiasmo e creatività. La scelta del mosaico come rivestimento è anche e soprattutto una scelta funzionale, che dà vita a superfici vibranti dal particolare effetto tattile e visivo e dagli inediti giochi di luce. Tanti sono i metodi e le tecniche di lavorazione e i materiali si combinano tra loro per ottenere durezza e resistenza diverse. Il mosaico in bagno dona ritmo e armonia e soddisfa il gusto classico, ma anche le esigenze di chi cerca libere interpretazioni in cui dominano creatività ed energia.

Fare attenzione allo stile del bagno significa fare attenzione ad ogni dettaglio, dalla vasca idromassaggio alla cornice dello specchio. In particolare è importante avere sempre chiaro il risultato che si vuole ottenere per non rischiare un eccesso di sfarzo che cade nella volgarità. La tendenza per il bagno del 2021 è rappresentata dallo stile minimal, ovvero pochi oggetti semplici ma attentamente studiati. Il progetto di arredo bagno minimal si caratterizza per l’attenzione maniacale ai dettagli, alle tinte e ai materiali per pavimenti e pareti, ma anche all’illuminazione, alla rubinetteria e agli accessori per il bagno.

Per creare un design di lusso, anche e soprattutto grazie al mosaico è importante avere il coraggio e la voglia di sperimentare stili diversi. Pensiamo al bagno in cristallo unito a grandi specchiere con le cornici in mosaico o il rivestimento in mosaico dalle tinte prestigiose come oro, platino o madreperla. A questo stile si può abbinare anche il parquet con essenze ricercate per creare un contrasto inedito e che stupisce.

Il mosaico in bagno è sinonimo di lusso, il segreto però è affidarsi a specialisti del mosaico come Mosaici.Shop.

Mosaico bagno: la soluzione perfetta per decorare la doccia

Usare il mosaico bagno significa avere a disposizione una soluzione perfetta per decorare la doccia in muratura, racchiusa tra due pareti e con un solo lato scoperto. Rispetto alla doccia in cristallo, un box doccia decorato con il mosaico è versatile e per questo molto popolate.

La doccia in muratura e in mosaico permette di arredare il bagno con stile e chi cerca una soluzione contemporanea potrà puntare su colori come il nero e il grigio, da abbinare a tocchi di colore dell’arredo. La doccia in mosaico è la soluzione perfetta per chi è pieno di fantasia e creatività e si adatta allo stile rustico, classico e moderno.

Non meno importante è la facilità di pulizia di questo materiale: il mosaico bagno trattiene meno lo sporco rispetto al vetro e al cristallo. Lavare il mosaico non richiede procedure complesse e basta passare uno strofinaccio, senza il rischio che si creino macchie di muffa profonde e difficili da eliminare, ma soprattutto antiestetiche.

Una doccia in mosaico resiste all’usura e agli urti e la manutenzione è semplice: basta qualche attenzione per avere un bagno sempre perfetto. Non solo. Il mosaico bagno è una scelta di design rispetto al vetro o al cristallo. Le tessere si combinano in modo armonico per creare giochi di luce e stimoli visivi piacevoli. Non a caso fin dall’antichità il mosaico è una delle opzioni di rivestimento maggiormente apprezzate per il bagno e oggi chi si occupa di mosaico bagno come Mosaici.Shop ha a disposizione tante nuove tecnologie e materiali con cui realizzare le tessere di mosaico.

Il mosaico è usato per pareti e pavimenti, ma anche per decorare la zona intorno a lavandini e la doccia o fare una cornice per lo specchio. Inoltre è apprezzato come finitura superficiale durante la ristrutturazione del bagno e il mosaico bagno va studiato per essere sempre in armonia con il resto degli arredi. Per capire qual è il rivestimento in mosaico più adatto è bene conoscere tutte le possibilità a disposizione, ricordando che piccole piastrelle in mosaico donano colore al bagno e possono accentuare o enfatizzare un’area della stanza. Per loro natura le tessere sono piccole, anche se sono disponibili sul mercato anche piastrelle di dimensioni maggiori.

Mosaico in bagno: perché è una scelta che convince

Il mosaico in bagno è una scelta che piace e chi utilizza le piastrelle in vetro può creare originali giochi di luce ed effetti ottici che rendono lo spazio più grande. Inoltre, le tessere in vetro sono lisce e non assorbono i liquidi. Ogni mosaico è resistente, durevole e non teme umidità e sbalzi di temperature. Vediamo gli utilizzi in bagno.

Pavimento del bagno in mosaico

Solitamente chi sceglie di rivestire il pavimento in mosaico si limita ad accenni e piccole zone e sceglie materiali capaci di resistere al calpestio e all’usura. Ceramica e pietra sono i materiali migliori e si addicono sia al bagno di piccole dimensioni, sia alle stanze più grandi. L’unica accortezza quando si sceglie il mosaico per il pavimento del bagno è fare sì che non sia scivoloso.

Soffitto del bagno in mosaico

Se pensi che il mosaico sia adatto solo al rivestimento di pareti e pavimenti ti sbagli. Oggi i soffitti in mosaico sono sempre più richiesti per il loro aspetto elegante e unico. In questo caso si usano piastrelle di grandi dimensioni abbinate a tessere più piccole a scopo decorativo. Un’altra alternativa è quella di rivestire il soffitto usando varie tecniche decorative o mettendo due colori a contrasto. Se scegli il vetro avrai a disposizione una decorazione raffinata e audace.

Tipi di mosaici

Solitamente i materiali con cui sono realizzati i mosaici sono la pietra, la ceramica, il gres porcellanato e lo smalto. Tuttavia, sempre più spesso si usano vetro e ceramica per la loro resistenza e caratteristiche tecniche, ma anche per il costo accessibile a tutti. Oltre ad essere un rivestimento ideale dal punto di vista tecnico e pratico, il mosaico ha un elevato valore artistico dato dai tanti colori, dimensioni e forme della tessera.

Nei pavimenti si preferisce usare la pietra, mentre le piastrelle in metallo aumentano l’espressività del rivestimento. Le pareti del bagno, invece, vedono sempre più la presenza di mosaici in gres porcellanato o realizzati con vetro decorativo, data la funzione ornamentale.

Tutta la bellezza del mosaico in vetro

Il mosaico in vetro è usato non solo nel bagno, ma in diverse stanze della casa ed è sicuramente uno dei materiali più antichi, inizialmente ad alto costo. Si tratta di un materiale resistente anche alle altissime temperature e che non teme sbalzi e umidità.

Mosaico in ceramica: il più utilizzato

Il mosaico in ceramica è l’analogo della piastrella in ceramica, ma con dimensioni più ridotte e la superficie può essere liscia o ruvida. Anche in questo caso rappresenta una scelta con diversi vantaggi:

  • non richiede cure particolari;
  • resiste alle sostanze detergenti;
  • resiste all’umidità e alle variazioni di temperatura;
  • è disponibile in un’ampia varietà di opzioni di colori per realizzare idee di design innovative.

Il mosaico in smalto

Una valida alternativa ai materiali tradizionali è il mosaico in smalto, che si realizza con la pressatura di vetri e coloranti dai colori esotici, dall’oro all’azzurro. La massa risultate è cotta ad alte temperature e il risultato che si ottiene è un mosaico che presenta diversi vantaggi:

  • non perde le sue proprietà sotto l’influenza di sostanze chimiche altamente tossiche;
  • tollera facilmente elevati cambiamenti di umidità e temperatura;
  • offre una tavolozza di colori insolitamente bella e luminosa;
  • si caratterizza per la varietà di forme;
Torna su